Appartamenti Ucraina 2015
Appartamenti Kiev Lyudmyla Mykhalyova
вул. Хрещатик 27A 01001 Киев Україна ,
+38 067 7953306 - info@appartamentiucraina.com
Appartamenti Ucraina 2015

MENÚ

Notizie e storia di Kiev, informazioni turistiche

Demografia
La più grande città in Ucraina 2.639.000 persone ufficialmente ma si contano quasi 3.500.000 nel 2010 comprese le grandi aree di periferia, questo è il 5,5% della intera popolazione e la pone tra le prime 10 città europee.
L'enorme territorio della città (circa 800 Km quadrati) è suddiviso in 10 distretti, di cui 7 si trovano nella parte destra quella ad Est e anche la più antica. Le ricerche archeologiche hanno stabilito che i primi insediamenti sul territorio di Kiev apparvero nel tardo Paleolitico oltre 15000 anni fa.

Storia
Testimonianze dei popoli primitivi si trovano in diverse parti della città, tra i più famosi Kirilovskaya nel quartiere Podol.
La storia esatta di Kiev non è certa ma fa molto testo una leggenda secondo la quale la città fu fondata durante il 5° secolo dai fratelli Kyi, Schek, Horiv e la loro sorella Lybid.
Il palazzo di Kyi (si pensa che questi dette il nome alla città) fu contruito sulla montagna Starokievskaya dove, nel 1908, gli archeologi trovarono i resti di una piccola fortezza risalente al tra il 5° e il 6° secolo.

Le più antiche testimonianze di Kiev si trovano in antichi documenti che risalgono all'anno 862, quando regno Askold e Dir, considerati gli eredi della dinastia locale slava, che riporta al Kiya.
Nel 882 Askold e Dir furono uccisi dal principe Oleg di Novgorod, il cui esercito occupò la città.
Quando il principe Oleg arrivò lungo il Dnieper iniziò la grande ascesa economica e sociale della grande Kiev, esso regnò dal 882 al 912 ma questa crescita proseguì anche durante il regno dei suoi successori: Igor dal 912 al 945, Olga dal 945 al 957 e Sviatoslav dal 957 al 972.

Il periodo fiorente
Il regno di Vladimir Sviatoslavovich dal 980 al 1015 fu una pietra miliare nella storia di Kiev introducendo moltissime innovazioni tra le quali, molto importante, l'introduzione del cristianesimo come religione di stato in una riforma del 988/989 iniziando a Kiev e poi in tutte le terre controllate.
Sul successo di queste riforme fù realizzato il primo monumento scultoreo in Kiev dedicato al Principe Volodymyr Svyatoslavovych nell'anno 1853 dagli scultori Demuth-Malinovsky e Klodt e dall'architetto Ton. Fu posizionato su un colle sul fiume Dnipro nel parco realizzato tra il 1830 e il 1840 dall'architetto Nikolaev.

Nel periodo di Vladimir, Kiev era posizionato in una vasta area costiera chiamata Podol dove era concentra la vita della città artigianale e commerciale. Sopra questa zona sull'alta collina c'era la parte fortificata che ospitava la residenza del principe. Fu una grande città con più di 400 chiese e 8 mercati e molto popolosa, si ritiene infatti che la popolazione di Kiev nel 11° secolo variava dal 50.000 a 100.000 abitanti.

Il culto
Nel periodo di Yaroslav Mydriy (dal 1019 al 1054) Rus di Kiev ebbe il suo massimo sviluppo perchè fu il periodo più lungo sotto il dominio di una stessa persona il suo sviluppo si notò anche dalla costruzione della Cattedrale di Santa Sofia e Kievo-Pecherskaya Lavra.
La Cattedrale di Santa Sofia e la chiesa Rus di Kiev, fu costruita dal 1017 al 1037 in stile romanico dall'architetto Mancini. Il suo nome prende dalla parola greca Sofia che indica sapienza.

Non meno famosi di Santa Sofia fu contruita Kiev-Pechersk Lavra un altro santuari ortodosso realizzato nel 1051 vicino a una principesca residenza estiva. Kiev-Pechersk Lavra, divenne, nel 11° secolo, il centro e punto di partenza del cristianesimo ortodosso nella Rus di Kiev.
Questo centro è noto per le sue grotte, interamente scavate dai monaci, la cui lunghezza totale è circa mezzo chilometro. Nel 12° secolo essa acquisisce lo status di Lavra.

Verso i giorni nostri
Nel 1837, l'architetto Beretti un nuovo piano strutturale di Kiev.
Nella seconda metà del 19° secolo la popolazione della città superò 50.000 residenti.
Il rapido sviluppo del capitalismo in Russia provocò un incremento significativo della città, la cui popolazione, alla vigilia della prima guerra mondiale superò il mezzo milione di abitanti.
Vengono costruiti nuovissimi edifici per uffici, alberghi, condomini e esercizi commerciali, di cui il più popolare finora Bessarabskiy mercato coperto costruito tra il 1908 e il 1912 su progetto dell'architetto Guy e dell'ingegnere Bobrusov.
Di monumenti di quel tempo, in Kiev si trova la famosa statua in bronzo di Bohdan Khmelnytsky scolpita dal 1881 al 1888 dall'artista Mikeshin e architetto Nikolaev.
Nel 1934, la capitale della vecchia repubblica Ucraina fu trasferita da Kharkiv a Kiev e nella città iniziò la costruzione delle unità amministrative: palazo del Consiglio dei Ministri (1934-1937, architetti Fomin, Abrosimov) e palazzo del Consiglio Supremo (1936-1939, architetto Zabolotny).

La Seconda Guerra Mondiale
La città fu gravemente danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale. Circa 200 mila dei suoi abitanti furono fucilati a Babiy Yar, e altri 100.000 deportati in Germania.
Ai tragici eventi della seconda guerra mondiale Kiev dedica numerosi monumenti, tra cui: Madre Patria con la sua scultura in titanio alta 62 metri (1981, scultori Boroday e Soghoyan, architetto Elizarov), edificio principale del Museo Nazionale della Grande Guerra Patriottica.

Fino a oggi
Dopo gli anni 50 vengono costruiti una serie di ponti che attraversano il fiume Dnipro, tra questi i più famosi: Ponte Paton un'enorme ponte monoblocco cioè in metallo totalmente saldato, realizzato nel 1953 e lungo 1543 metri; il Metro Bridge, il ponte della metropilitana a due piani realizzato nel 1965 e lungo 700 metri.
Meta obbligatoria e consolidata di ogni turista che visita Kiev è la discesa di S.Andrea, una strada ripida e tortuosa con manto stradale sconnesso in pietra che collega Podol con città alta e racchiude mille facce della storia di Kiev.
All'inizio di questa discesa sorge la chiesa di S.Andrea costruita tra il 1749 e il 1753 dagli architetti Rastrelli, Miciurin e Neelov.
Dall'indipendenza dell'Ucraina, la città ha cambiato moltissimi dei suoi aspetti e ogni anno vengono realizzate tantissime nuove e spettacolari costruzioni.

I nostri appartamenti in Kiev
Controllo anti copia
© appartamentiucraina.com - vietata la riproduzione anche parziale.


Appartamenti Kiev Lyudmyla Mykhalyova
вул. Хрещатик 27A 01001 Киев Україна ,
+38 067 7953306 - info@appartamentiucraina.com


Lyudmyla Mykhalyova Google+

© 2015 appartamentiucraina.com - P.IVA 01285270466
info@appartamentiucraina.com